Come funziona il web 2.0: la macchina siamo noi e gradi di partecipazione

Proseguiamo il discorso iniziato con la mappa del web 2.0 e ripreso spiegando le modalità di navigazione in rete, in attesa di una definizione più precisa del web 3.0.

Ho ripescato dalla pagina dei preferiti di youtube questo esauriente video sul funzionamento del web 2.0: “La macchina siamo noi/la macchina ci sta usando” di un giovane assistente di antropologia culturale (e poi criticano le scienze molli).

[youtube=http://youtube.com/watch?v=6gmP4nk0EOE]
Concludo il discorso sul web 2.0 accennando alla regola “1-9-90” che considera gli utenti come:

  1. Lettori (Lurkers): fruitori passivi, ovvero coloro che utilizzano i contenuti del sito senza apportare alcun contributo. Non si tratta necessariamente di lettori occasionali, potrebbero essere anche frequentatoriabituali.
  2. Autori occasionali: persone che oltre a usufruire dei contenuti, hanno talvolta contribuito per integrare o aggiungere qualche informazione o commento.
  3. Autori attivi: sono i maggiori produttori dei contenuti del sito web, partecipano con una frequenza elevata talvolta investendo anche molto tempo.

Il principio dell’ “1-9-90” così divide le diverse categorie di utenti:
• 1% autori attivi,
• 9% autori occasionali,
• 90% lettori.

Adesso che abbiamo finalmente capito il web 2.0 possiamo passare al web 3.0, come al solito nella prossima puntata.