Fusilli cilentani con salsa di pomodoro e ricotta

Google non restituisce nessun risultato utile per questa ricetta che consideravo tipica. Sarà che i “fusilli cilentani con salsa di pomodoro e ricotta” sono un’invenzione di famiglia? Mah, ne dubito.

Quale che sia l’origine vi propongo la versione di nonna (agropolese doc), realizzata sotto la supervisione di mamma. Domenica la ricetta ha riscosso un tale successo che – a furor di popolo – abbiamo dovuto ripetere di lunedì.

fusilli cilentani

Ingredienti
Per i fusilli: 300 gr di farina 00 e 200 di semola (oppure 500 gr di farina 00), acqua e sale q.b. + fil di ferro (o ferro da maglia)
Per condire: salsa di pomodoro, una ricotta (di latte vaccino o di bufala) da 500 gr, pecorino

Procedimento
Preparare l’impasto lavorando la farina con poca acqua e un pizzico di sale fino a formare un panetto. Lasciar riposare per mezz’ora.
Ricavare dal panetto delle striscioline di pasta, tagliarle in pezzetti di un paio di centimetri e cavare i fusilli col fil di ferro (o con un ferretto da maglia).

lavorazione a mano fusilli

Preparare la salsa di pomodoro. Soffriggete in una padella la cipolla con poco olio, fate imbiondire e versate il pomodoro. Potete aggiungere, assieme alle cipolle, qualche pezzetto di carne per insaporire la salsa.

Mescolate in una ciotola la ricotta con qualche cucchiao di salsa di pomodoro.

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocete i fusilli. Saranno pronti quando salgono in superficie. Scolate e condite con la salsa di pomodoro. Versate sul fondo di ogni piatto due cucchiai di ricotta al pomodoro, coprite con i fusilli e una manciata di pecorino grattugiato.