Da quando abbiamo il digitale terreste abbiamo smesso di guardare la tv. Infatti si vedono solo i canali per bambini e siamo fuori target giusto di qualche annetto.

Sicché ci siamo convertiti al cinema, più precisamente al cinema casalingo. E come districarsi fra le millemila pellicole da visionare? Fortuna che c’è MYmovies.it: tutte le trame di tutti i film girati dai tempi dei fratelli Lumière ai giorni nostri; le recensioni dei critici e dei lettori; le biografie di tutti gli attori dai tempi di Shakespeare a dopodomani; video, foto e interviste; le anticipazioni e i trailer delle pellicole che si vedranno nel 2010, 2011, 2012…

Insomma, il paradiso dei cinefili (o dei cinofili?). Altro che wikipedia: testo stringato e una miserrima fotografia quando va bene.
E, naturalmente: bella grafica, con la pubblicità che si integra alla perfezione con la struttura del sito, community, mymonetro, concorsi e quant’altro.

++ MYmovies.it ++

mymovies

Oggi segnalo su segnalazione (potrei dire che è una segnalazione al quadrato) il sito della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (per gli amici ‘NABA’).

Bella l’idea di usare tanti colori (peraltro senza creare fastidiosi effetti psichedelici) e di mettere in evidenza tutti i progetti in home page. Dopo un attimo di smarrimento iniziale ci si muove agevolmente fra le varie sezioni.

Ed hanno anche un bel bar che, manco a dirlo, si chiama NABAR: per tutti gli artisti/studenti e curiosi colti da improvvisa fame nel campus dell’accademia.

++ NABA ++

naba nuova accademia di belle arti

Segnalazione statunitense, ovvero ‘gli americani lo fanno meglio’. House MD è la serie televisiva che va per la maggiore, si dice perchè il protagonista è cattivo. Era ora di metter fine al buonismo tipico di certa televisione.

Scritta bene (zeppa di riferimenti alla filosofia e alla letteratura classica) e recitata ancor meglio (da segnalare che il Dottor House, il protagonista –  l’inglese Hugh Laurie – finge una zoppicatura  e un accento americano perfetti) ha un sito ufficiale bello. Ma proprio bello, soprattutto se confrontato con quello italiano (e sui siti Mediaset è molto meglio tacere).

Sicchè se masticate un po’ di inglese – o un po’ di pasticche, per stare in argomento – vale la pena farci un salto: grafica eccellente, ottimi contenuti, interattività, community e quant’altro.

++ House MD ++

house

Se vi capita di passare da Cava de’ Tirreni (in questi giorni  o fino al 14 febbraio), non perdete la mostra su Giorgio de Chirico, La suggestione del classico.

Il sito dedicato alla mostra è un fulgido esempio di invisibile uso di wordpress per progetti che poco hanno a che vedere con i blog.

Unica pecca è l’uso di flash – in una specie di post-it lampeggiante in home page – assolutamente privo di logica e di nessuna utilità.

Ma nessuno è perfetto.
Buona visita.

++ Giorgio de Chirico. La suggestione del classico ++

mostra de chirico cava

Oggi si parla francese. BienBienBien è un bel sito, con contenuti non identificabili univocamente, con una bella grafica e un uso consapevole di WordPress, che si sta affermando sempre più non solo nel settore personale (il classico blog) o giornalistico (come cms per i portali di news) ma anche come piattaforma destinata ai siti aziendali (ma non è questa la sede adatta per approfondire il discorso).

Intanto buona navigazione (che non mi ricordo più come si dice in francese…).

++ BienBienBien ++

bienbienbien

Si autodefiniscono Creative Nerds, gli autori di questo sito: il famoso senso dell’umorismo inglese.

Nerd è usato spesso in senso negativo per indicare gli smanettoni di turno, quelli intelligenti che si applicano ottenendo ottimi risultati in campo lavorativo e scolastico ma pessimi nel quotidiano e nel rapporto con il prossimo. Si sa che nessuno è perfetto.

Ma questo è il posto perfetto per trovare risorse, tutorial, articoli e ispirazione. Che siate nerd o gente ‘normale’ (a proposito esistono ancora i normali?).

++ Creative Nerds ++

creative_nerds

La collana Pillolibri (di cui avevamo parlato tempo fa con Leggere ti fa venire il mal di testa? Prova i Pillolibri), si allarga ma non si allunga, rimanendo fedele al formato compatto dedicato a risolvere i problemi grandi e piccoli di chi si occupa di comunicazione o vuole saperne di più di grafica, video, programmazione, servizi on-line, marketing e sicurezza.

A Davide Vasta si aggiungono come autori degli e-book (disponibili in pdf e cartaceo) Gaspare Grammatico, Fabio Bernardi e Magda Paolillo. Più un sito nuovo nuovo, tutto dedicato alla collana: www.pillolibri.it.

Come ben sa la cara vecchia google, gli e-book sono ormai una solida realtà editoriale. E il buon Davide ha fatto scuola.

++ Pillolibri ++

pillolibri_vasta