Direttamente da soitu.es, portale d’informazione ‘avanguardista’, arriva un widget (un modulo) che permette di creare grafici e statistiche in flash a tutti, in pochi minuti, modificando solo il file xml.

Il pacchetto si può scaricare liberamente dal sito
(zippato), è stato rilasciato sotto licenza GPLv3 perciò potete modificare anche il file originale.

Per esempio in dieci minuti da un tristissimo elenco sul numero di studenti italiani partiti per l’Erasmus (preso dal sito ufficiale LLP) si può ottenere questo risultato.

Esempio pratico di condivisione delle risorse stile web 2.0. Applausi, gracias.

++ soitu.es ++
++ Il pacchetto da scaricare ++

grafici in flash

Le pagine di accesso personali di google e microsoft hanno un loro fascino ‘funzionale’ ma una grafica vecchio stile. Perciò se siete ‘giovani’ o vi piace stare al passo coi tempi dovete impostare come pagina iniziale nel vostro browser netvibes.

Da qualche settimana è disponibile la nuova versione – Ginger – ancora più facile e divertente da personalizzare. Se avete ancora repubblica.it o google.it come pagina predefinita è ora di cambiare: netvibes vi mette a disposizione in un’unica schermata tutti i siti web preferiti, i blog che leggete più spesso, i motori di ricerca, promemoria delle cose da fare, immagini, video, social network, account mail, podcast… insomma grazie alla possibilità di aggiungere moduli e schede a piacimento sarà più facile e comodo andare a spasso per la rete.

Grafica molto bella e funzionale, icone ‘minimal’ e la possibilità di sbirciare fra le pagine di amici e perfetti sconosciuti ne fanno un tipico esempio di tecnologia a misura di persona (mica come il frigorifero che fa la spesa da solo quando si accorge che le provviste scarseggiano).

Ci vuole qualche minuto per registrarsi – gratuitamente – e personalizzare il proprio spazio o ‘creare il proprio universo’.
Buon divertimento.

++ netvibes ++

netvibes

Per la rubrica di grafica di questa settimana segnalo una risorsa utile per i web designer e per una volta, italiana: CssGlance. E’ un portale che raccoglie informazioni, guide, notizie e, soprattutto, esempi di siti fatti con i fogli di stile, i css appunto. E’ possibile segnalare il proprio sito che verrà inserito nella galleria.

Il sito è in gran parte in inglese ma c’è una sezione con le novità anche in italiano. Lo gestiscono -bene – due ragazzi torinesi: Roberto e Andrea. Molto bravi: applausi italici e internazionali.

++ CssGlance ++

cssglance

E’ on line da qualche giorno il sito di Roberto Saviano, con articoli e interventi dello scrittore su riviste, radio e quotidiani. Più ricca rassegna stampa internazionale e multimediale.

I curatori del sito gestiscono anche il myspace di Saviano.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

++ Roberto Saviano ++
++ Roberto Saviano myspace ++

roberto saviano

E’ in edicola, anzi no in libreria, nemmeno, è in rete (ora sì che ci siamo) il nuovo libro di Davide Vasta: Grafici al bivio edito da lulu.com che è una specie di biblioteca virtuale dove ognuno è libero di pubblicare i suoi scritti, in formato libro (che costa un po’ di più) e, volendo, in formato pdf (di solito è più economico).

Se non sopportate più i dileggi dei colleghi che vi prendono in giro perchè continuate ad usare quel dinosauro di Freehand per fare i vostri disegnucci in vettoriale, questa è l’occasione giusta per passare a Illustrator (con grande gioia di mamma Adobe).

Di Davide ho qualche utile manualetto di web design sugli scaffali, questa volta posso garantire sull’affidabilità di opera e autore.
Che rimanga fra noi: sul portatile continuo ad avere quel nonnetto di Freehand che convive felicemente col giovincello della Creative Suite.

++ Grafici al bivio su lulu.com ++
++ Dadive Vasta ++
++ Illustrator in prova gratuita per 30 giorni ++

grafici al bivio

Diamo qualche informazione in più su un sito già segnalato di sfuggita in queste pagine: esMADRID.com.Si tratta del portale sbrilluccicosissimo della città di Madrid. Tra i suoi obiettivi ‘potenziare la relazione dei madrileni con il Comune e rendere noto cosa offre la città ai suoi abitanti, visitatori e imprese’. Non posso credere a quello che vedono i miei occhi: il sito è pubblicato e curato direttamente dal comune di Madrid, ha contenuti in 5 lingue oltre allo spagnolo (inglese, francese, cinese, giapponese e russo) e una sezione – esMADRID4U – dove gli utenti possono pubblicare in modo autonomo video, immagini, articoli e curiosità sulla capitale.

Pensando alla recente chiusura di italia.it (per quei pochi fortunati che non lo sapessero il portale turistico italiano, non della capitale, dell’Italia intera), ai 58 milioni di euro dei contribuenti andati in fumo mi vien da chiedere: ma è mai possibile che non ci sia un governante che sia uno capace di fare una cosa normale? Meglio chiudere qui la parentesi italica.

Tornando a esMADRID: la grafica è assolutamente impeccabile (logo, immagini, mappe e video curatissimi), flash è usato con sapienza rara e c’è perfino la TV. Più, naturalmente, tutti i contenuti di cui avete bisogno: dal meteo, al traffico, alle esposizioni, concerti, spettacoli, manifestazioni, fiere, mappe e versione in pdf del magazine distribuito gratuitamente nelle zone strategiche della capitale.

Azzeccatissima anche la scelta del nome: quel ‘esMadrid’ che significa ‘è Madrid’ ed è anche la sigla del paese (es per Espana) – vabbè mi sono incartata ma il giochino di parole è simpatico, almeno in castigliano -.

Disfrutad! Ops: buona visione.

++ esMADRID.com ++
++ esMADRID4U ++
++ esMADRIDmagazine ++

esmadrid.com

Segnaliamo a tutti gli illustratori, pittori, fotografi, grafici, pubblicitari, cineasti e imbianchini vari un sito interessante per mettere on line il proprio portfolio: Carbonmade.

Basta registrarsi, caricare il materiale e il gioco è fatto: avrete pronto in pochi minuti un elegante book per presentare al mondo i vostri (capo)lavori.

La grafica del sito è molto divertente, allegra e colorata: web 2.0 quanto basta.
Buon upload.

++ Carbonmade ++

carbonmade

Torniamo, almeno virtualmente, in terra iberica segnalando il sito web di una televisione: la ‘cuatro‘.
Ebbene sì, la tv esiste – e resiste – ancora, almeno in Spagna.

La cuatro nasce nel 2005 dalla riconversione delle frequenze criptate di Canal+, trasmette in chiaro e deve la sua fama (e il crescente share) alla trasmissione dei mondiali di calcio 2006. Oltre ai serial americani (House, Streghe, Friends, Alias, Grey’s Anatomy…), cartoni animati, film e telegiornali, produce e manda in onda documentari e inchieste giornalistiche che rai3 – Report a parte – si sogna.

Come dice Fassino-Marcorè: “Stato civile?”, “La Spagna”.

Tutta la parte grafica è molto semplice, ben curata e veramente efficace: rosso su fondo bianco, olè!

++ cuatro.com ++
++ cuatro su wikipedia ++

cuatro

L’AIGA (American Institute of Graphic Arts), oltre a un bel sito “istituzionale” che contiene storia, eventi, novità e quant’altro sul design, ha costruito un archivo davvero fantastico, organizzato per sezioni e anni. Tutto il meglio di grafica editoriale, illustrazioni, immagine coordinata, packaging… fonte senza fondo di ispirazione (e ammirazione per la qualità dei lavori presentati).

++ AIGA Design Archives ++

AIGA